Adottiamo.it

Screen

Profile

Layout

Direction

Menu Style

Cpanel

Parla una figlia adottiva

  • PDF

 cuoreadoL’associazione AdottiAmo ha organizzato un incontro di discussione e approfondimento dal titolo Nel cuore dell’adozione.

La relatrice, rappresentante dell’ANFAA (Associazione Nazionale   Famiglie Adottive e Affidatarie), ha parlato dell’adozione in quanto figlia adottiva.

Una sintesi dell'intervento

 

E’ sempre emozionante sentir raccontare le esperienze di vita delle coppie adottive, leggere nelle loro parole, nel tono di voce, negli occhi e nel sorriso le forti emozioni che l’incontro con i propri figli ha suscitato. Ma ascoltare il punto di vista di una figlia adottiva, per una mamma adottiva come me, è ancora più coinvolgente: non ti perdi una parola di quelle pronunciate, cerchi di cogliere le sfumature e ti culli nelle parole di affetto che vengono pronunciate per i genitori che quella figlia hanno fatto diventare grande, una donna. Perché è così importante? Per avere delle conferme, forse? Oppure perché c’è sempre bisogno di capire il vissuto dei figli?

I miei tre bambini frequentano ancora tutti la scuola dell’obbligo. Anche se ancora piccoli, parlano da sempre con serenità della loro adozione, fanno domande e commentano tutte le volte che ne hanno voglia e in noi genitori trovano in maniera incondizionata il desiderio di ripercorrere ancora una volta la strada che ci ha fatti incontrare. Ci piace parlarne di tanto in tanto, è una forma di coccola speciale per la nostra famiglia.

Le parole e le riflessioni di un’adulta sono un’altra cosa, però. Ti racconta quel che ricorda, cosa ha rappresentato il periodo in istituto, cos’aveva capito dell’adozione quando era piccola, come è stato parlare di sé a scuola, come immagina i genitori biologici e che fantasie si è fatta del motivo che li ha portati a non crescere con lei. E i parenti, gli amici, i fidanzati … ciascuno con un atteggiamento diverso per questa famiglia naturale, che è quella adottiva, ma minoritaria e quindi sempre un po’ diversa. La cosa più intensa è sentir narrare come questa figlia ha percepita talvolta la paura, la preoccupazione dei propri genitori. E’ emozionante sentire che questa donna prova tenerezza nel parlare dei timori della mamma e del papà che sono i suoi e guai a toccarglieli, a criticarli o a mettere in discussione la loro vera genitorialità. Genitori. Punto e basta.

L’aggettivo VERO ricorre spesso nelle nostre vite, quando chi hai intorno viene a sapere da te o da altri che i tuoi figli non li hai generati. …sembrate i veri genitori. Avete notizie dei veri genitori? Ma vi considera i suoi veri genitori? Allora quelli non sono i tuoi veri fratelli (… queste ultime le parole di un’educatrice presente nella classe di uno dei miei figli). Un compagno di uno dei miei bambini, saputo dell’adozione, si è premurato di spiegare a mio figlio che io non ero la sua vera mamma. E di fronte alla fermezza del mio bambino, che senza scomporsi gli ripeteva che io non ero finta e che ero la sua mamma, il piccolo saputello arrabbiato è andato dalla maestra e chiedere giustizia, perché pretendeva di aver ragione. Fortunatamente l’insegnante, che è una zia adottiva e quindi è preparata, lo ha rassicurato e rimandato a posto. Mio figlio si è limitato a commentare soddisfatto Te lo avevo detto che sull’adozione ne so più io. Che sollievo quando i nostri figli sanno trovare modi e parole per stare al mondo, senza subirlo troppo, quando si dimostrano forti e consapevoli.

Comunque dipende sempre da che punto guardi le cose. A mia figlia maggiore è capitato di confidare, come forma di dono speciale, ad una compagna della scuola materna che lei era stata adottata in un posto lontano e che la sua mamma e il suo papà erano andati a prenderla in aereo. La sua piccola interlocutrice, dopo qualche istante, le ha chiesto Ma allora non sei nata nella pancia della tua vera mamma!?! Mi sono venute le lacrime di felicità: il punto di vista di una ingenua bambina ha modificato lo stereotipo più forte che riguarda l’adozione. E’ proprio vero: dipende da che punto e con occhi guardi le cose.

Login



Utenti online

 20 visitatori online

Vuoi saperne di più sull'adozione?

Vieni a trovarci, potrai confrontarti con famiglie che hanno già fatto questo percorso

Ti serve documentazione?

Abbiamo raccolto per voi documenti e dati sull'adozione nazionale e internazionale

Hai già adottato?

Partecipa agli incontri della nostra associazione e potrai confrontarti con altre famiglie.

Contattaci

Siamo a Nichelino (TO), in via Moncenisio 24/A, presso la sede dell'Università delle tre Età di Nichelino

  • Email: segreteria@adottiamo.it
  • Web: www.adottiamo.it
  • L'associazione è presente anche su Facebook

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni cliccare qui Privacy navigazione.

Accetto i cookie in questo sito.

EU Cookie Directive Module Information